La sfida

Il bilanciamento tra somministrazione e richiesta di ossigeno è una componente importante della terapia precoce diretta al raggiungimento dell'obiettivo (EGDT) per l'identificazione ed il trattamento dello shock settico.

EGDTLa sepsi è una condizione medica pericolosa, caratterizzata da una diffusa infiammazione tissutale prodotta dalla risposta immunitaria dell'organismo alle infezioni. Se non trattata, la sepsi può progredire a uno stato più grave, caratterizzato da ipoperfusione e insufficienza d'organo. Questa condizione può peggiorare se il paziente diventa ipoteso, causando potenzialmente anche uno shock settico (entro 24 ore).1 Se si presentano insieme, queste condizioni hanno un tasso di mortalità superiore al 30 per cento.2 Poiché la malattia progredisce rapidamente, una diagnosi tempestiva precoce è essenziale. Il protocollo di trattamento EGDT cerca di ristabilire l'equilibrio tra la somministrazione e la domanda di ossigeno del corpo. Ciò richiede che i medici valutino l'ossigenazione tissutale misurando la saturazione di ossigeno venoso.1 

La nostra soluzione

Il catetere PA TriOx SvO e il catetere venoso centrale TriOx ScvO2 con sonda sono stati sviluppati per permettere agli operatori sanitari di ottimizzare somministrazione e richiesta di ossigeno ed avviare la terapia EGDT nei casi di sepsi grave o shock settico.

Triox

La tecnologia ossimetrica a tripla lunghezza d'onda TriOx offre una precisione senza precedenti, in quanto filtra l'artefatto causato dall'orientamento delle cellule, dai riflessi delle pareti dei vasi e dalle variazioni di pH. Questa tecnologia è disponibile anche sotto forma di sonda per catetere venoso centrale (CVC), che converte la maggior parte dei CVC in cateteri di monitoraggio ScvO2 consentendo ai medici di aumentare la capacità di monitoraggio necessaria per raggiungere gli obiettivi terapeutici senza sostituire un CVC esistente. La precisione della tecnologia ossimetrica TriOx può essere determinante per l'avvio di una terapia EGDT.

 

Riferimenti bibliografici

  1. Emmanuel Rivers, et al. Early and innovative interventions for severe sepsis and septic shock: taking advantage of a window of opportunity, CMAJ, October 25, 2005, 173(9)
  2. Angus, DC, Linde-Zwirble WT, Lidicker J, et. al. Epidemiology of severe sepsis in the United States: analysis of incidence, outcome, and associated costs of care. Crit Care Med 2001;29:1303-10